Bolletta

Trasparenza e diffusione delle informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.

Tariffe

Con delibera n.3/2014 del 23 maggio 2014 del Commissario Straordinario Liquidatore dell’Autorità Territoriale Ottimale (ATO 1) – Palermo, in applicazione della deliberazione n° 643/2013/R/IDR dell’AEEGSI (Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico), sono state rideterminate le tariffe sulla base delle differenti tipologie d’uso.

Tariffe Città di Palermo

Fornitura per USO DOMESTICO RESIDENTE:

Si qualifica uso domestico residente qualsiasi utilizzazione effettuata in locali adibiti ad abitazione a carattere familiare o collettivo, da parte dell’intestatario del contratto per il quale la residenza coincide con l’immobile ove è attivato il servizio di fornitura idrica.

Sono inquadrabili in questa tipologia di utenza tutte quelle utenze attivate presso strutture ricettive pubbliche senza fini di lucro (Ospedali, Carceri etc. ) la cui destinazione d’uso è riconducibile al consumo umano, nelle quali le attività svolte siano senza scopo di lucro e la struttura abbia destinazione prevalente di tipo residenziale. Vengono inoltre inquadrate in tale tipologia, tutte le Utenze attivate per la fornitura di più unità immobiliari (ad es. Condomini).

Fascia Consumi mc/anno Tariffa
Agevolata 0 – 88 0,410948
Base 88 – 140 1,021372
1^ Eccedenza 140 – 200 1,530056
2^ Eccedenza 200 – 260 2,038742
3^ Eccedenza Oltre 260 2,547427

 

Fornitura per USO DOMESTICO RESIDENTE con agevolazioni ISEE: Scarica il Modulo

Tale tipologia di uso è prevista per i soggetti intestatari di contratti di fornitura idrica con indicatore ISEE inferiore a € 9.000,00 (fatte salve successive modifiche e/o aggiornamenti del valore annuo della soglia citata).

Fascia Consumi mc/anno Tariffa
Agevolata 0 – 88 0,410948
Base 88 – 140 1,021372
1^ Eccedenza 140 – 200 1,021372
2^ Eccedenza 200 – 260 1,530056
3^ Eccedenza Oltre 260 2,038742

 

Fornitura per USO DOMESTICO RESIDENTE con agevolazioni Famiglie numerose: Scarica il Modulo

Sono altresì da intendersi aventi diritto all’agevolazione anche le cosiddette “famiglie numerose” risultanti dallo stato di famiglia. Per “famiglia numerosa” si intende il nucleo familiare composto da almeno 5 componenti residenti nella stessa abitazione dove avviene l’erogazione del servizio. L’agevolazione può essere richiesta esclusivamente per l’erogazione del servizio relativo all’uso domestico dell’unità abitativa di residenza e viene calcolato secondo quanto previsto dall’art. 6 della delibera n. 1 del 22/02/2011 che si riporta di seguito:

“Le classi di sconto sono determinate con l’introduzione di un coefficiente Nx (numero unità virtuali) correlato al numero di persone costituenti il nucleo familiare secondo la seguente tabella

Numero componenti Nx Unità immobiliari virtuali
5 1,5
6/7 2
8  o più 3

All’utenza cui afferisce il nucleo familiare sarà assegnato un coefficiente moltiplicatore (Nx) che amplia le fasce di consumo, approvate con determinazione n° 4/AATO del 05/11/2008; la quota fissa rimane immutata e pagata in ragione di una volta sola. Il Gestore del S.I.I. fatturerà i consumi in base della certificazione rilasciata dal Comune o di una autodichiarazione resa ai sensi del DPR 445/2000, attestante la composizione del nucleo familiare, che l’utente dovrà trasmettere al Gestore. Nel caso di utenza condominiale l’Amministratore dovrà acquisire tale documentazione e trasmetterla al Gestore, che dovrà, a sua volta, tenerne conto all’atto della emissione delle fatture”.

Fornitura per USO DOMESTICO NON RESIDENTE:

Si qualifica uso domestico non residente qualsiasi utilizzazione effettuta in locali adibiti ad abitazione a carattere familiare o collettivo, da parte dell’intestatario del contratto per il quale la residenza non coincide con l’immobile ove è attivato il servizio di fornitura idrica

Fascia Consumi mc/anno Tariffa
Base 0 – 140 1,021372
1^ Eccedenza 140 – 200 1,530056
2^ Eccedenza 200 – 260 2,038742
3^ Eccedenza Oltre 260 2,547427

 

Fornitura per ALTRI USI:

Si qualificano sotto tale tipologia tutti gli usi non riconducibili a quelli esplicitamente contemplati dal Regolamento.

Sono pertanto riconducibili a tale utilizzo essenzialmente tutte le forniture a servizio di locali adibiti ad attività imprenditoriali, commerciali, professionali, etc. Oltre agli usi di cui sopra la fornitura dell’acqua, limitatamente alle disponibilità, potrà essere concessa dalla Società, anche per usi diversi (agricoli, industriali ed assimilabili).

Queste ultime forniture saranno regolamentate da specifiche convenzioni e saranno in ogni tempo revocabili; durante il termine contrattuale potranno essere temporaneamente sospese nella ricorrenza di cause di forza maggiore o caso fortuito.

L’Utente che stipula un contratto di fornitura idrica con tale tipologia, ha la facoltà di scegliere tra la modalità di fatturazione a consumo o a moduli.

Fascia Consumi mc/anno Tariffa
Base 0 – 140 1,056426
1^ Eccedenza 140 – 200 1,056426
2^ Eccedenza 200 – 260 1,845746
3^ Eccedenza Oltre 260 2,635065

 

In questi casi, l’utente ha la possibilità di scegliere le metodologia di fatturazione a consumo con la quale si impegna a pagare i volumi effettivamente consumati secondo le fasce in cui vengono sottoscritti il numero di moduli che prevede potere consumare in un anno.

Fornitura per USI COMUNALI:

Si qualificano come uso comunale le utilizzazioni effettuate da parte del Comune di Palermo (purché non riconducibili all’utilizzo domestico residente), nonché qualsiasi altra utilizzazione non classificabile come residenziale, fermo restando che le attività svolte non perseguono scopo di lucro (ad es. utenze della Regione, della Provincia etc.)

Fascia Consumi mc/anno Tariffa
Unica qualunque 1,021372
Quota Fissa 33,2668

 

Fornitura per USI TEMPORANEI:

Vengono clessificati come usi temporanei le forniture provvisorie di acqua per la durata non inferiore ad un mese e non superiore a sei mesi. Su richiesta del Cliente la fornitura temporanea potrà essere concessa per un periodo diverso da determinare. Vengono generalmente attivate per alimentare impianti non permanenti. Nel caso di fornitura temporanea per edifici in costruzione, la durata della fornitura è commisurata alla durata della relativa concessione edilizia.

Fascia Consumi mc/anno Tariffa
Unica  qualunque  2,108852
 Quota fissa 47,524

 

Alle tariffe sopra indicate, per ogni mc. di acqua consumata, devono aggiungersi la tariffa fognaria e la tariffa di depurazione.

Fognatura – 0,20057

Depurazione – 0,528188

 – Domestico residente – Domestico non residente

– Comunali

– Zootecnici

– Agevolazione ISEE

 Fognatura – 0,302261 Depurazione – 0,799361  – Altri usi

– Temporanei

 

QUOTA FISSA (per unità immobiliare):

33,2668 euro Domestico residente

Domestico non residente

Zootecnici

Agevolazioni ISEE

47,524 euro Altri Usi

Temporanei

 

Le tariffe inerenti i consumi vengono applicate pro-die, in base cioè al numero di giorni il cui consumo stesso è riferito.
Le tariffe per le utenze di tipo domestico sono applicate in base ai consumi registrati nel singolo periodo di fatturazione.

 

Tariffe depurazione – Informativa

Tariffe depurazione:

Informativa ai sensi dell’art. 4 comma 1 lettera b del D.M. del 30/09/2009 del Ministero dell’Ambiente pubblicato sulla GURI n. 31 del 08/02/2010.

Per visualizzare l’elenco degli utenti interessati di cui all’art. 4 comma b del decreto di cui sopra fai clic qui.


Tariffe altri Comuni dell’Area Metropolitana di Palermo

CODICE TARIFFA – DESCRIZIONE TAR Acqua
CON UI1
Fognatura
CON UI1
Depurazione
CON UI1
Quota fissa annua per concessione /modulo
1000 – Tariffa Idrica per Uso Domestico Resid.
Agevolata 0,338709 0,165676 0,435135 28
Base 0,840771
1° supero 1,259157
2° supero 1,677543
3° supero 2,095928
1002 – Tariffa Idrica Uso Dom.Agevolazione ISEE
Agevolata 0,346520 0,165676 0,435135 28
Base 0,860301
1° supero 0,860301
2° supero 1,288451
3° supero 1,716602
1003 – Tariffa Idrica per Uso Dom.Non Residente
Agevolata 0,840771 0,165676 0,435135 28
Base 0,840771
1° supero 1,259157
2° supero 1,677543
3° supero 2,095928
1021 – Tariffa Idrica Usi Zootecnici a Consumo
1031 – Tariffa Uso Zootecnico a Moduli
Agevolata 0,422386 0,165676 0,435135 28
Base 0,422386
1° supero 0,422386
2° supero 0,422386
3° supero 0,422386
1005 – Tariffa Idrica ALTRI USI a Consumo
1051 – Tariffa ALTRI USI a Moduli
1052 – Tariffa ALTRI USI a Forfait
Agevolata 0,889806 0,255040 0,673440 40
Base 0,889806
1° supero 0,889806
2° supero 1,554161
3° supero 2,218515
1007 – Tariffa Idrica Usi Comunali a consumo
1071 – Tariffa Idrica Usi Comunali a Moduli
Agevolata 0,840771 0,165676 0,435135 28
Base 0,840771
1° supero 0,840771
2° supero 0,840771
3° supero 0,840771
1009 – Tariffa Idrica Uso Temporanei
Agevolata 1,775612 0,255040 0,673440 40
Base 1,775612
1° supero 1,775612
2° supero 1,775612
3° supero 1,775612
9999 – Tariffa Non Applicata
Agevolata 0,000000 0,000000 0,000000 0
Base 0,000000
1° supero 0,000000
2° supero 0,000000
3° supero 0,000000

UI1 pari a  0,004 €/mc su A, F, D

Made with heart by DRTADV